Beauty Blender: cos’è e come usarlo

Il Beauty Blender è un gadget molto popolare usato da molte donne per applicare il trucco. Il suo aspetto ricorda un uovo, tuttavia ci sono in diverse forme sul mercato. Tutto quello che devi fare è abbinare questa spugnetta per il trucco alle tue esigenze, e il tuo trucco sarà perfetto, duraturo e sempre attraente.

Cos’è un beauty blender?

Il beauty blender è una piccola spugna usata per applicare il trucco. Questo gadget è stato creato dalla makeup artist di Hollywood Rea Ann nel 2002. Il beauty blender non ha spigoli, ma una punta appositamente progettata per raggiungere alcuni punti del viso (gli angoli degli occhi, le labbra e la pelle sul naso). Grazie a questa spugna, puoi truccare il viso in modo differente, ottenendo un look più naturale.

Il beauty blender è molto morbido e flessibile ed ha una struttura porosa. Grazie a questa caratteristica, trattiene l’acqua. Non contiene lattice, è inodore, ipoallergenico e si lava molto facilmente. Il beauty blender viene utilizzato non solo per applicare il fondotinta, ma anche per applicare creme, blush e correttori.

Tipologie di beauty blender

Ci sono diversi tipi di beauty blender, ma le ragazze che si truccano da sole, ne useranno solo alcuni tipi. I beauty blender più in voga sono:

  • classico – ha una dimensione compresa tra 3,5 e 5,5 cm e pesa circa 4 grammi. I primi erano rosa, ma ora si trovano in diversi colori. Il beauty blender è usato principalmente per applicare il fondotinta;
  • beauty blusher – è leggermente più piccolo di quello classico ed è usato principalmente per applicare il blush, le creme o le ciprie leggere. Il beauty blusher è di un colore grigio che facilita la miscelazione delle sfumature dei cosmetici;
  • beauty blender bianco e nero – il primo è per applicare il self-tanner, mentre il secondo per applicare i cosmetici incolore (creme o sieri);
  • micromini beauty blender – una versione mini del classico beauty blender le cui dimensioni ridotte garantiscono l’accuratezza dell’applicazione. Risulta indicatissimo per le zone difficili da raggiungere: gli angoli degli occhi, le labbra, i lati del naso e le palpebre;
  • blotterazzi sponge – raccoglie il sebo in eccesso, rinfresca il trucco.

Come usare un beauty blender?

Prima della prima applicazione, bagna il beauty blender, spremilo per espellere l’acqua in eccesso da esso e puliscilo con un tovagliolo di carta. Quindi applica il cosmetico sulla pelle con una leggera pressione; non strofinare il fondotinta sulla pelle. È assai importante tenere pulito il beauty blender, usando un sapone normale, lo shampoo per capelli, un disinfettante e lasciandolo asciugare: in questo modo potrai usarlo fino a 4 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *